Lunedi, 29 maggio 2017 - ORE:02:00

Photographer: la mostra del fotografo Henri Cartier-Bresson a Lucca


fotografo Henri Cartier BressonImage courtesy of ©Henri Cartier-Bresson

133 scatti del fotografo Henri Cartier-Bresson a Lucca

Le opere del fotografo Henri Cartier-Bresson (1908-2004) sono esposte a Palazzo Boccella a Lucca fino al 3 Novembre 2013. La mostra, dal titolo Photographer ci regala un’antologia di  133 scatti scelti dall’artista stesso in cui sono immortalati i momenti decisivi della storia del Novecento e alcune delle scene più suggestive mai colte nella storia della fotografia.

Il Center of Contemporary Art di Lucca, meglio conosciuto dai lucchesi come Palazzo Boccella, pur con tutta la buona volontà ha presentato nel corso degli anni mostre dai grandi nomi importanti, ma poco sostanziose, dalle quali spesso si usciva a stomaco vuoto. Il riscatto è finalmente avvenuto con Photographer. Nel momento in cui si accede alla prima stanza della mostra si ha fin da subito l’impressione di stare per assistere a qualcosa di importante, quando poi lo sguardo si sofferma sulle prime fotografie, capiamo: lo spettacolo dell’arte fotografica a due palmi dal nostro naso.

Cartier-Bresson gabba il tempo e coglie l’attimo

BressonIn questa mostra ci si emoziona, si sorride e si patisce insieme ai soggetti, si comprendono alcuni eventi meglio, oserei dire, di una  lezione frontale di storia contemporanea. Francese di origini, il fotografo Henri Cartier-Bresson apre la strada alla fotografia neorealista, non a caso detto il “teorico dell’istante decisivo” riesce a riassumere in uno scatto l’atmosfera di un preciso momento, rendendolo infinito ed immortale. Da uno scatto all’altro ci troviamo a guardare un anziano e baffuto signore in un caffè parigino, avvolto dalla solitudine di un parco sullo sfondo, poi siamo catapultati nella calda Spagna, tra le accattivanti curve di alcune prostitute; poi in Grecia, dove un bambino gioca e fa capriole su una strada polverosa, in una fredda Liverpool e poi ancora in una Berlino dove il muro è appena stato costruito. Gli scatti della mostra del fotografo Henri Cartier-Bresson a Lucca sono tra i più pregnanti, i 133 più belli. Le fotografie hanno una architettura equilibrata, in un certo senso, pulita. Guardandole, capisci che l’artista si è trovato nel posto giusto, al momento giusto, fortuna? Talento? Forse entrambi. L’artista gioca a cogliere i momenti quotidiani e a renderli unici, bellissimi.

Il fotografo Henri Cartier-Bresson immortala il Novecento

Fare un ritratto per me è la cosa più difficile. Difficilissima. È un punto interrogativo poggiato su qualcuno.

Il fotografo Henri Cartier-Bresson si è meritato anche l’appellativo “occhio del secolo” grazie alle fotografie che immortalano alcuni dei momenti più importanti della storia del ‘900 come la deportazione a Dessau, gli ultimi giorni del Kuomintang in Cina e i funerali di Ghandhi. Grandi eventi della storia contemporanea di cui Cartier-Bresson decide di rappresentare determinati attimi, aggiungendo alla base documentaristica della fotografia uno stile proprio, una poesia personale. Alla mostra di Cartier-Bresson troviamo anche i ritratti di grandi personalità come Sartre, Capote, Ezra Pound e Matisse.

Rigorosamente Leica M3 50mm

Ho scoperto la Leica; è diventata il prolungamento del mio occhio e non mi lascia più.

La scelta della macchina fotografica per il fotografo Henri Cartier-Bresson non è casuale, anzi, è in linea con il suo intento di far letteralmente entrare lo spettatore in ciò che lui coglie e immortala in prima persona. Il fotografo Henri Cartier-Bresson è fedelissimo alla sua Leica M3 50mm, leggera e poco ingombrante, con un obiettivo di dimensioni modeste, normale. La Leica gli ha permesso di essere duttile, di muoversi facilmente e in ogni luogo lo portasse l’istinto, coraggioso. L’obiettivo a 50mm riflette la sua scelta di restituire una prospettiva simile a quella che coglie in nostro occhio.

Cliccando QUI potete vedere tutte le foto più belle di Cartier-Bresson



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 56 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.