Venerdi, 24 novembre 2017 - ORE:08:34

Eventi per la mente e lo spirito in Italia

eventi e mostre in italia

eventi e mostre in italia

Smartwatch free

Il nostro paese, nei prossimi mesi del 2015, sarà teatro di numerosi eventi e mostre di importanza internazionale, che contano di attirare migliaia di turisti da tutte le regioni e da diversi stati stranieri. Mentre lEXPO conta di attirare a sé la maggior parte del flusso turistico del nostro Bel Paese, è giusto ricordare tutti gli altri avvenimenti culturali importanti che potrebbero essere un piacevole diversivo nelle belle giornate di Maggio e Giugno, e che per giunta potrebbero spingere molti italiani a scoprire città che non conoscono mentre ammira una di queste grandi mostre.

Qui, una lista di alcuni degli appuntamenti immancabili dell’anno, in alcune delle più belle cornici che l’Italia possa offrire. Con qualche tip su come organizzarsi, e cosa altro fare in città.

M. Chagall: “love and life”

In mostra dal 16 Marzo fino al 26 Luglio al Chiostro del Bramante, Roma, l’universo onirico del pittore che cantò con il suo pennello e i suoi colori la storia della sua epoca. Con circa 150 opere, l’autore permetterà a noi visitatori di esplorare la sua relazione con la moglie Bella, attraverso bozzetti e quadri, disegni e schizzi provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme.

Il prezzo di ingresso è di 13 euro, ridotto 11. Il Chiostro è facilmente raggiungibile da piazza Navona, occasione per ammirare una delle piazze più famose della capitale. Inoltre è possibile usufruire di una caffetteria-bistrot dove mangiare, rifocillarsi e intrattenersi.

H. Matisse: ” Arabesque”

Un altro importantissimo pittore, padre del fauvismo, sarà ospitato dalla città eterna, conferendole ancora una volta il primato come città artistica per eccellenza. Matisse è alle Scuderie del Quirinale dal 5 Marzo e ci resterà fino al 25 Giugno e sarà possibile ammirare alcuni dei suoi capolavori assoluti provenienti da diversi musei di tutto il mondo, come: Tate, MoMa, Ermitage e tanti altri.

L’ispirazione dei suoi numerosi viaggi sulla sua opera immortale in una delle cornici più belle d’Italia ma non solo, potrebbe essere la scusa per poter visitare una delle zone più belle di Roma, magari scegliendo di raggiungere a piedi la mostra partendo da piazza Barberini, dove c’è una comoda fermata della metro. Da lì in poi la strada è semplice, un po’ lunga, ma ricca di scorci mozzafiato. Il prezzo del biglietto è di 12 euro, ridotto 9,50. I minori di 18 anni pagano 6 euro.

“Leonardo 1452-1519”

Al Palazzo Reale di Milano, dal 15 Aprile al 19 Luglio, un’eccezionale esposizione sul genio di Vinci, in occasione dell’anniversario della sua nascita, promette di essere la più grande mostra su Leonardo mai realizzata in Italia. Con oltre 200 opere prestate dai musei più importanti del mondo e da collezioni private preziosissime ( come ad esempio quella di sua Maestà la regina Elisabetta II) la mostra sarà divisa in sezioni, esattamente 12, illustranti il cuore delle tematiche della carriera scientifica e artistica di Leonardo, e includeranno l’esposizione di alcuni suoi capolavori pittorici mai visti prima nello stesso posto.

Un appuntamento da non perdere, di cui l’Italia può dirsi fiera ospite. Il prezzo dell’ingresso sarà di 12 euro, con possibile riduzione a 10 euro. Molti i visitatori attesi, in concomitanza con l’inaugurazione dell’Expo, insieme dinamico che farà di Milano un polo d’attrazione turistica non indifferente quest’estate.

A. Modigliani: “la bohème di Parigi”

al GAM di Torino, sarà in mostra il talento sregolato di uno dei pittori più controversi della nostra storia dell’arte. Le sue eleganti figure, i suoi occhi vuoti, la sua biografia, hanno alimentato il mito attorno alla sua persona. Ora sarà possibile affacciarci su uno scorcio di vita di Amedeo Modigliani; tutti gli artisti mettevano un po’ di loro stessi nelle loro opere, e quale occasione migliore che una bella mostra per cercare di capire il suo universo.

Dal 14 Marzo fino al 12 Luglio saranno esposte circa 90 opere provenienti soprattutto dal Centre Pompidou di Parigi. Attraverso di esse si cercherà di ricostruire quell’atmosfera vibrante creatasi nella capitale dell’arte europea attorno alla cosiddetta école de Paris.

Il prezzo è di 12 euro, ridotto 9. Potrebbe trattarsi di un’ottima occasione per visitare la Galleria, che vanta un ricco archivio fotografico e una biblioteca d’arte fornitissima. In posizione centrale, potrebbe essere l’ideale per visitare il capoluogo piemontese; a pochi passi dal Parco del Valentino, dal Politecnico e dal Museo del carcere LE NUOVE.

S. Sbaraglia: “Immagini dal pianeta Terra”

A Napoli, una buona occasione di scoprire un nuovo artista che ha riscosso successo in moltissime altre città; arriva la mostra personale di Simone Sbaraglia, fotografo naturalista che ha conquistato con le sue immagini cariche di significato tutta la penisola e perfino la capitale inglese.

 “Immagini dal Pianeta Terra”, un pellegrinaggio estetico attraverso la natura dei cinque continenti. Un viaggio alla ricerca di attimi di bellezza, da custodire come testimonianza preziosa di un mondo naturale in pericolo.

Nella misteriosa quanto maestosa cornice del museo zoologico di Napoli, nella cornice dell’Università degli studi Federico II, centro d’eccellenza che ospita sale d’esposizione e laboratori di vario genere. Un’occasione per i cittadini partenopei di esplorare il complesso di San Marcellino, e per i turisti di ammirare una parte della città poco conosciuta dalle guide turistiche. La mostra è stata inaugurata il 15 Aprile e resterà in centro fino al 31 Maggio.

F. Botero: “Via Crucis. La pasión de Cristo”

A Palermo, dal 20 Marzo al 21 Giugno, una bellissima mostra sull’artista colombiano più iconico dell’ultimo periodo. Nella bellissima cornice del Palazzo Reale del capoluogo siciliano, si potranno ammirare 27 opere su tela e oltre 30 disegni a matita. Inoltre sarà possibile, con l’acquisto di un unico biglietto di 12 euro, visitare gli appartamenti reali e la cappella Palatina, rendendo la visita ancora più interessante.

Il tema della mostra, la sofferenza di Gesù Cristo, è reinterpretato in chiave più moderna da Botero, che dice di aver tratto ispirazione dai grandi pittori del passato, che a questo tema avevano dedicato intere opere e grandi capolavori. Il tema religioso era stato abbandonato, ci dice l’artista, pian piano fino a scomparire. A lui il compito di riportarlo alla nostra attenzione.

Non sono religioso, ma questo tema ha una bellissima tradizione artistica. A quei tempi, i pittori mescolavano la realtà quotidiana con la Storia (…) Mi sono preso la stessa libertà di mescolare certe realtà latinoamericane col tema biblico.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 6 minutes, 0 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.