Venerdi, 24 novembre 2017 - ORE:08:30

Alessandro Gassmann porta in scena Qualcuno volò sul nido del cuculo

gassmann2

gassmann
Avevamo già annunciato l’arrivo di Qualcuno volò sul nido del cuculo al Teatro Bellini di Napoli, diretto da Alessandro Gassmann. Quello che però non vi avevamo ancora potuto dare per certo è che le positive premesse fatte da Maurizio de Giovanni e lo stesso regista non fossero solo chiacchiere.

Smartwatch free

Ora, dopo la prima dello spettacolo, possiamo dire con certezza che l’hanno dimostrato perfettamente. In un contesto completamente rinnovato, la storia risulta essere portatrice di valori universali, che non perdono la loro forza nemmeno se trasportati ad Aversa, Campania invece che nell’Oregon.

gassmann2

Sul palco viene portato il conflitto tra le sanissime follie dei pazienti e i malati deliri di Suor Lucia, autrice di regole infrangibili e soffocanti. Chi nell’ospedale psichiatrico è volontariamente rifugiato cerca di scappare proprio dalle regole di una società opprimente, che soffoca gli istinti vitali e il diritto alla felicità di quelli che vengono definiti “matti”. Eppure l’unica malattia sembra proprio essere quella che infetta il mondo e limita la libertà di chi a queste leggi è immune, rinforzato da un innato vaccino che ne preserva l’individualità.

Il protagonista Dario Danise è il corrispettivo dell’originario Randle, affetto da disturbo istrionico della personalità, attacchi di collera e sessualità compulsiva. È facile immaginare che lo scontro tra lui e la severa religiosa sarà inevitabile e che l’internato dovrà ritrovarsi a tener testa alle provocazioni e alle prese di posizione della sua compagna di ring. I due personaggi vengono portati sul palco da Daniele Russo ed Elisabetta Valgoi, autori di interpretazioni encomiabili e perfetti nei rispettivi ruoli.

Grazie anche alle videografie di Marco Schiavoni, lo spettatore viene trasportato in una dimensione completamente nuova, in cui l’impenetrabile mente dei pazienti viene condivisa con il pubblico, dimostrando l’umanità e la paralizzante paura che si nasconde dietro alla follia. Qualcuno volò sul nido del cuculo sarà in replica al Teatro Bellini fino al 19 aprile.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 15 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.